Skip to main content

Numero 11 del 10 maggio 2024

Economia e Lavoro


Il lavoro di cura: scantinato o fondamenta della casa?

Valeria Stellin | 23.05.24

Il lavoro di cura è davvero disturbante per la nostra società. Chi necessita di cura ci ricorda che siamo fragili o addirittura mortali, e questo non suona bene. Si vuole essere dirigenti, primari, ingegneri, non anziani, malati, neonati, persone con una disabilità. Va da sé che chi svolge il lavoro di cura – soprattutto se domiciliare e non sanitaria – siano essi caregivers familiari o profess…

Fragilità e futuro della manifattura

Maurizio Ionico | 10.05.24

L’Italia è un Paese con una forte propensione manifatturiera con l’export di 620 miliardi (1.690 miliardi la Germania) trascinato dalle macchine per l’industria, medicinali, autoveicoli, prodotti e articoli di abbigliamento. Il Friuli-Venezia Giulia concorre con 22 miliardi (pari al 3,5%), di cui 8 miliardi di export alimentato dalla provincia di Udine (1,3%). I fenomeni e le dinamiche…

Nelle aree del Friuli i numeri più preoccupanti per occupazione e precariato

Fulvio Mattioni | 12.04.24

Il 25 marzo, a Udine, si è tenuto il convegno dal titolo “SOS Lavoro. Occupazione e precariato: come andare oltre?” promosso dai Gruppi consiliari del Patto per l’Autonomia–Civica Fvg e del Partito Democratico. RilanciaFriuli ha introdotto la tavola rotonda con una relazione tecnica che ha illustrato i numeri caratterizzanti i temi affrontati. Si tace sull’andamento recessivo dell’occu…

Sprazzi di giallo, spruzzi di diserbo

C. M. | 12.04.24

Con la primavera e la fine delle piogge continue sono “fioriti” i campi del diserbo chimico (per lo più glifosate, ma non solo). Chi gira tra le campagne avrà visto vaste superfici di colture improvvisamente ingiallite, ettari ed ettari, dove la vegetazione, rigogliosa come è fisiologico sia di primavera, sono stati “terminati” chimicamente (termine tecnico) con qualche litro di diserb…

Tira aria di elezioni a Bruxelles… verso una politica agricola Ue ad alto impatto ambientale?

Redazione | 28.03.24

Dopo la nuova deroga alle norme della condizionalità sugli spazi per la natura del regolamento della Politica Agricola Comune 2023-2027, la Commissione europea ha proposto un ulteriore indebolimento della protezione del suolo, della rotazione delle colture e dei pascoli con un pacchetto di ulteriori modifiche giustificate dalla “semplificazione” dei regolamenti europei e chiedendo la l…

Edilizia friulana, storia di una decrescita felice?

Ferdinando Ceschia | 15.03.24

Molte caratteristiche infrastrutturali (nel senso più ampio del termine) del Friuli, sono strettamente legate all’andamento ed alla storia del settore edile, alle scelte di fondo che ne hanno caratterizzato gli obiettivi ed i percorsi, particolarmente dopo grandi eventi distruttivi come i conflitti mondiali ed il terremoto del 1976. Senza dover risalire alla Prima guerra mondiale del 1915-‘18, …

Morti sul lavoro: non rassegnarsi alla strage

Antonio Verrillo | 02.03.24

La recente tragedia di Firenze, dove cinque lavoratori edili sono morti in seguito al crollo di un cantiere della catena di supermercati “Esselunga”, ha riportato al centro dell’attenzione nazionale il problema della sicurezza nel lavoro. Un problema in realtà mai sopito, dato che nel solo anno 2023 si sono registrati 1.485 decessi (fonte Osservatorio nazionale dei morti sul lavoro di …

One Welfare: produrre benessere

Giuseppe Vanone | 02.03.24

Si è svolto nell’auditorium del polo scientifico dei Rizzi dell’Università di Udine il convegno “One Welfare tra mondo rurale, verde urbano e foreste”, organizzato dall’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali del Friuli-Venezia Giulia. È stata l’occasione per mettere a fuoco alcuni interessanti aspetti del mondo rurale, del verde urbano e delle foreste applicabili anche nel…

Lotte contadine nel XXI secolo

E.M. | 03.02.24

Johan Vollenbroek. Chi è costui? Forse una delle persone all’origine delle rivolte contadine che ormai dilagano in tutta Europa. Per saperne di più: https://www.agrifoodtoday.it/ambiente-clima/chimico-ambiente-olanda-contadini.html e si capisce l’inizio della storia. I media iniziano a seguirla nel marzo del 2023. Da alcuni mesi in Olanda (siamo nel secondo paese esportatore di prodott…

Un po’ di storia, qualche cifra, alcune informazioni sulla Politica Agricola Comunitaria

C.M. | 03.02.24

La PAC rappresenta circa il 32% dell’intero bilancio EU, i fondi sono quindi costituiti dalle tasse dei cittadini europei. La PAC è stata introdotta nel 1962 e fino agli anni 80 ha assorbito più dell’80% del bilancio dell’allora CEE (oggi EU). La finalità iniziale è stata produrre abbastanza cibo per i cittadini europei, poi, avendo raggiunto problematiche sovrapproduzioni e conclamati…

Iscriviti alla newsletter de Il Passo Giusto per ricevere gli aggiornamenti