Skip to main content

Numero 11 del 10 maggio 2024

Numero 6 | 2 marzo 2024


Morti sul lavoro: non rassegnarsi alla strage

La recente tragedia di Firenze, dove cinque lavoratori edili sono morti in seguito al crollo di un cantiere della catena di supermercati “Esselunga”, ha riportato al centro dell’attenzione nazionale il problema della sicurezza nel lavoro. Un problema in realtà mai sopito, dato che nel solo anno 2023 si sono registrati 1.485 decessi (fonte Osservatorio nazionale dei morti sul lavoro di …

Che genere di voto. Immagini e parole dalla stampa friulana sul primo voto alle donne 1946-1948

L’esposizione, nata da un progetto di ricerca del Coordinamento regionale Donne ANPI e dell’associazione SeNonOraQuando? di Udine, racconta questo passaggio storico attraverso la selezione di documenti che riportano la voce della stampa locale, delle forze femminili e di quelle politiche, e dell’opinione pubblica riguardo la chiamata alle elezioni. Li affiancano, inoltre, i primi risultati di un anno e mezzo di ricerche (dal 2020 al 2022) tra gli archivi di numerosi comuni friulani e pordenonesi. Quest’anno la mostra sarà presentata il 7 marzo presso il Palazzo Comunale di Tavagnac…

La storia Norma-lizzata non costruisce futuro

«E così hanno normacossettizzato anche il Liceo classico. Ma perché la destra fascista ha così tanto bisogno di Norma Cossetto? Lei che, paradossalmente, invece si dovrebbe definire vittima del fascismo, dei 20 anni di distruzione e morte che il pelatone inflisse agli sloveni e che furono la causa della fine tragica dell’eroina della destra? Fine terribile. Fine che fece in quanto fascista, non in quanto italiana». Non le manda a dire Andrea Picco del Forum, consigliere di opposizione in Comune a Gorizia. Come dargli torto, visto che anche quest’anno le celebrazioni delle giornate …

Immagine distopica con insegnante robotico

L’intelligenza artificiale sostituirà gli insegnanti? La risposta è no (ma dipende da che insegnanti siamo)

Da novembre 2022, ovvero da quando Open AI ha rilasciato ChatGPT, ovvero la prima piattaforma di intelligenza artificiale conversazionale e generativa, una delle domande cruciali che continuamente viene posta è la seguente: l’intelligenza artificiale sostituirà (a breve) gli insegnanti? La domanda, messa così, è decisamente mal posta, ma necessita comunque di una risposta perché rivela un malessere ed un turbamento decisamente reali. Proviamo ad approfondire meglio. Intelligenza: artificiale, naturale, costruita, diffusa, plurale, multipla… La prima cosa da chiarire è che in ogni c…

One Welfare: produrre benessere

Si è svolto nell’auditorium del polo scientifico dei Rizzi dell’Università di Udine il convegno “One Welfare tra mondo rurale, verde urbano e foreste”, organizzato dall’Ordine dei dottori agronomi e dei dottori forestali del Friuli-Venezia Giulia. È stata l’occasione per mettere a fuoco alcuni interessanti aspetti del mondo rurale, del verde urbano e delle foreste applicabili anche nella nostra regione. Il convegno nasce in prima battuta per introdurre al grande pubblico il concetto di “One Welfare” e riportare alcuni esempi pratici della sua applicazione. La definizione “One Welfa…

Europeada, Schleswig e Nazionâl Furlane. Un debutto

La penisola dello Jutland si estende tra il Mare del Nord che la bagna a occidente e il Mar Baltico che la lambisce a ponente, coperta da boschi di latifoglie e da estese brughiere; è madre dell’odierna Danimarca, è figlia di una storia antica. Da sempre terra di passaggio di popolazioni e relative culture, è stata abitata dai Cimbri durante il periodo romano ed in seguito colonizzata dagli Juti; da questi prende proprio il nome: “Jut-land”, infatti, significa letteralmente “terra degli Juti”. La popolazione germanica che nel V secolo, insieme a Frisoni e Sassoni, ne sfruttò la pos…

Nella lingua madre cultura, identità, emozioni

Rossella Malisan e Stefania Garlatti-Costa
Oggi è la Giornata internazionale della lingua madre. Ci ha sempre colpite il richiamo al legame parentale di questa definizione perché offre una prospettiva ricca di significato. Lingua MADRE. Come una madre, questa lingua ci accoglie. È la prima che udiamo quando veniamo al mondo e definisce l’insieme di suoni che ci culla nella famiglia e nella comunità. Ci guida nei primi confronti, insegnandoci le prime parole e le prime frasi. Attraverso di essa, impariamo ad identificare e comprendere l’ambiente che ci circonda, ad esprimere le nostre emozioni e a connetterci con gli altri. Quando pa…

Iscriviti alla newsletter de Il Passo Giusto per ricevere gli aggiornamenti